Quali sono i livelli di THC di Grease Monkey?

Grease Monkey è una varietà di cannabis femminizzata creata incrociando Cookies and Cream con Gorilla Glue 4. Questo ibrido ha una genetica impressionante e fornisce agli utenti alti livelli di THC, che vanno dal 24% al 28%. Grease Monkey ha anche bassi livelli di CBD, in genere inferiori allo 0,8%.

PUNTI CHIAVE:

  1. Grease Monkey è una varietà di cannabis femminizzata con alti livelli di THC.
  2. I livelli di CBD in Grease Monkey sono relativamente bassi, rendendolo una buona scelta per i coltivatori alle prime armi.
  3. Grease Monkey ha un periodo di fioritura da 56 a 63 giorni.
  4. La difficoltà di crescita di Grease Monkey è moderata, quindi non è raccomandata per i principianti.
  5. Grease Monkey è una varietà moderatamente difficile da coltivare che ha rese medie sia indoor che outdoor.

Queste cime hanno un profilo aromatico dolce e umido con sentori di vaniglia, benzina e terrosità. Gli effetti di Grease Monkey sono rilassanti ma stimolanti, lasciando gli utenti euforici e accoglienti. Questa varietà è ideale per i climi più miti e può essere coltivata indoor o outdoor. Se coltivate in casa, le piante producono in genere da 1,4 a 1,7 once per piede quadrato. All’aperto, ogni pianta può produrre da 14 a 16 once di gemme.

Livelli di THC di Grease Monkey

I livelli di THC dei semi di cannabis femminizzati Grease Monkey vanno dal 24% al 28%. Questi alti livelli di THC rendono Grease Monkey un’ottima scelta per i coltivatori esperti che sono alla ricerca di una varietà potente.

L’alto contenuto di THC rende questa varietà ideale per coloro che desiderano per usarlo in medicina, poiché può fornire sollievo dal dolore e da altre condizioni mediche. Per i principianti, gli alti livelli di THC possono essere schiaccianti, quindi è importante iniziare con una dose più bassa e salire lentamente.

Livelli di CBD di Grease Monkey

Livelli di CBD in Grease Monkey I semi di cannabis femminizzati sono relativamente bassi e vanno dallo 0,8% all’1%. Tuttavia, ciò non significa che la pianta non sia utile per scopi medici.

In effetti, l’alto contenuto di THC di Grease Monkey lo rende un trattamento efficace per alleviare il dolore e altre condizioni. I bassi livelli di CBD lo rendono anche una buona scelta per i coltivatori alle prime armi che non vogliono avere a che fare con i livelli potenzialmente elevati di THC di altre varietà.

Altezza di Grease Monkey

I semi di cannabis femminizzati Grease Monkey hanno un tempo di fioritura da 56 a 63 giorni. Ciò significa che le piante saranno pronte per la raccolta in circa due mesi. La difficoltà di crescita di Grease Monkey a> è moderato, quindi non è raccomandato per i principianti. Tuttavia, se sei un coltivatore esperto, dovresti essere in grado di produrre una buona resa di cime di alta qualità.

Tempo di fioritura di Grease Monkey

Il tempo di fioritura dei semi di cannabis femminizzati Grease Monkey va dai 56 ai 63 giorni. Ciò significa che la pianta sarà in fase di fioritura per circa due mesi prima di essere pronta per la raccolta. L’esatta quantità di tempo necessaria alla pianta per fiorire dipenderà da una serie di fattori, tra cui la varietà, le condizioni di crescita e quanto bene ti prendi cura delle tue piante.

Una delle cose principali che influenzeranno il tempo di fioritura dei tuoi semi di cannabis femminizzati Grease Monkey sono il ceppo genetico. Alcuni ceppi fioriscono naturalmente più velocemente di altri, quindi se vuoi che le tue piante fioriscano prima, vale la pena scegliere un ceppo a fioritura veloce. Un altro fattore che può influenzare il tempo di fioritura delle tue piante sono le condizioni di crescita.

Se fornisci alle tue piante condizioni di crescita ideali, di solito fioriranno prima che se non lo fai. Infine, quanto bene ti prendi cura delle tue piante può anche avere un impatto sul loro tempo di fioritura. Ad esempio, se li tieni ben irrigati e li nutri regolarmente, è probabile che fioriscano prima che se li trascuri.

Se vuoi saperne di più sul periodo di fioritura dei semi di cannabis femminizzati Grease Monkey o su qualsiasi altro tipo di semi di cannabis, ti consigliamo di fare qualche ricerca online o di parlare con una persona esperta nel tuo negozio di coltivazione locale.

Difficoltà di crescita di Grease Monkey

La coltivazione della cannabis può essere ampiamente divisa in due campi: indoor e outdoor. Grease Monkey, come la maggior parte delle altre varietà di cannabis, rientra saldamente nella prima categoria.

Le coltivazioni indoor sono solitamente intraprese in strutture appositamente costruite conosciute come grow room o grow house, dove le condizioni possono essere attentamente controllate per produrre i massimi rendimenti possibili. Tuttavia, questo livello di controllo ha un costo: le coltivazioni indoor sono in genere più costose e ad alta intensità di manodopera rispetto alle loro controparti outdoor.

Quando si tratta di aumentare la difficoltà, Grease Monkey è da qualche parte nel mezzo del branco. Anche se non è il varietà più facile da coltivare, è anche lontana dall’essere una delle più difficili. Con un po’ di cura e attenzione, la maggior parte dei coltivatori dovrebbe essere in grado di produrre buoni risultati con questa varietà.

Un potenziale problema che i coltivatori possono incontrare con Grease Monkey è il suo tasso relativamente alto di allungamento durante la crescita vegetativa. Ciò significa che le piante potrebbero dover essere sormontate (o avere i loro steli principali tagliati) più volte durante questa fase per evitare che diventino troppo alte e sottili. Tuttavia, se gestito correttamente, questo non dovrebbe rappresentare un problema per i coltivatori esperti.

In termini di potenziale di rendimento complessivo , Grease Monkey è una varietà abbastanza nella media. Le piante coltivate indoor in condizioni ottimali possono aspettarsi di produrre circa 1-1,2 once (28-34 grammi) per piede quadrato di spazio della chioma. All’aperto, è probabile che ogni pianta produca tra 10 e 12 once (280-340 grammi).

Quindi, in sintesi, Grease Monkey è una varietà moderatamente difficile da coltivare che ha rese medie sia indoor che outdoor. Vale la pena notare che questa varietà è anche relativamente facile da clonare, quindi se stai cercando di risparmiare tempo e fatica durante la fase vegetativa, prendere talee dalle piante madri è sicuramente un’opzione che vale la pena considerare.

Lascia un commento